Torna a tutti gli articoli Torna a tutti gli articoli

Una Birmania tra archeologia e magnifici palazzi a Mandalay

AutoreLorenzo Asuni

Mandalay

 

Ultimi respiri di Birmania per l’AirHelp nel Mondo, l’ultima tappa alla scoperta di questa affascinante terra passa per Mandalay. Visita imperdibile per chi ama la storia e i monumenti.

Come arrivarci

Da Bagan verso Mandalay consiglio senza dubbio l’opzione nave. Non vi aspettate una nave da crociera, ma neanche una bagnarola! Si tratta di mezzo a due piani, sul primo ci sono alcuni divanetti e tavoli, al secondo una zona coperta e una scoperta con delle sedie piuttosto comode. Anche qui, si prenota tramite hotel, costo 32 dollari e durata del viaggio circa 11 ore. Si parte intorno alle 5.30 del mattino, alle 6 vi offriranno la colazione e poi dopo qualche ora il pranzo.  Viaggio piuttosto rilassante e tranquillo. Non aspettatevi il Wi-Fi, ma in nave prende il 3G perfettamente, quindi se avete comprato una scheda locale, avrete anche internet a bordo!

Come spostarsi

Arrivati con la nave, non mancheranno le auto e moto-taxi che si offriranno di accompagnarvi in hotel. Negoziate sul prezzo!

In che zona alloggiare

La maggior parte dei siti di interessa a Mandalay sta intorno al palazzo reale. Vi consiglio di trovare un hotel lì intorno o meglio ancora affacciato alla riva Ayeyarwady. O tra questi due punti va benissimo.  c

Programma dettagliato

Potete girare tranquillamente la città in un solo giorno. Nel mio caso sono arrivato di mattina presto e sul pomeriggio tardi avevo il mio volo di rientro in Thailandia. Quindi ho optato per una opzione rivelatasi la migliore nel mio caso: autista privato. Vi costa circa 25 euro e lo prenotate tranquillamente con l’hotel, ma in genera ha la mappa dei posti principali da farvi vedere. Il biglietto lo fate una sola volta e copre la maggior parte dei siti nella cosiddetta Mandalay Archeological Zone. cc

 In tal caso, vi consiglio di cominciare facendovi portare al Mandalay Palace. Si tratta infatti dell’ultima dimora dei monarchi birmani. Fu costruito tra il 1857 e 1859 con l’inaugurazione della nuova capitale a Mandalay da re Mindon. Seguiranno poi visite a vari templi prossimi a questo.

ccc

Qualche ulteriore consiglio

  • Quando arrivate in aeroporto a Yangon, potrete facilmente prelevare da un ATM o cambiare i vostri soldi in valuta locale. Troverete comunque altri ATM o cambi valuta anche fuori dall’aeroporto sia a Yangon che nelle altre destinazioni (sfatiamo quindi qui il mito che gira su internet dove gli ATM sono quasi impossibili da trovare fuori dall’aeroporto o i cambi valuta estremamente non convenienti in aeroporto).
  • Vi consiglio comunque di portarvi dietro anche dollari, visto che gli organizzatori dei tour o degli spostamenti in bus e nave vi chiederanno pagamento in contanti con il prezzo in dollari. Se volete pagare in valuta locale, spesso vi applicheranno un tasso di cambio non molto conveniente.
  • Prima cosa da fare dopo aver prelevato o cambiato il denaro, procuratevi una SIM locale, in modo da avere internet sempre con voi. Costa pochi euro e hanno vari piani dati in base alle vostre esigenze. Trovate il negozio di Telenor sempre in aeroporto, subito dopo essere atterrati.
  • Ogni volta che arrivate ad una destinazione nuova, chiedete sempre prima all’hotel se ha il servizio di pick-up. Spesso lo hanno gratuito o a prezzi inferiori a quelli dei taxi con cui altrimenti dovrete negoziare all’arrivo.
  • Ricordatevi che molti ristoranti e alcuni hotel accettano carte di credito, ma questo probabilmente lo potrete verificare direttamente voi stessi al momento della prenotazione.
  • Nei templi si entra senza scarpe e senza calzini. Vi consiglio di portarvi sempre una borsa con voi dove infilare le scarpe, se non volete lasciarle all’ingresso. E portatevi anche dei fazzolettini bagnati per pulirvi i piedi quando uscite.
  • In questa guida vi consiglio molti posti per vedere incredibili albe e tramonti. Per evitare di perdervele, vi consiglio di consultare sempre gli orari su internet.
  • Nel post vi consiglio gli spostamenti interni alla Birmania in bus o nave, avendoli io usati personalmente. Ovviamente, se non badate a spese e non siete proprio amanti dell’avventura, potete sempre prendere i voli interni. Potete controllare il costo su momondo.com

Fatti risarcire per ritardi, cancellazioni o overbooking sui tuoi voli degli ultimi 3 anni.

Controlla il tuo volo

Ci vogliono solo tre minuti