Rimborso biglietto aereo: come richiedere il rimborso del biglietto aereo

Quando prendi un volo in UE e subisci disagi, spesso hai il diritto a un rimborso biglietto aereo.
Se hai dubbi su quando hai veramente diritto a un rimborso ai sensi del Regolamento (CE) n. 261/2004 261, e quando a un risarcimento, abbiamo ottime notizie per te. In alcuni casi potresti aver diritto ad entrambi.

Ecco le differenze: Se non puoi più prendere il volo, per le leggi europee hai diritto al rimborso totale del biglietto aereo. Ma, a seconda dei motivi del disagio, potresti anche aver diritto a un risarcimento, per riparare all’inconveniente subìto.

Vediamo insieme in che situazioni si può chiedere e ottenere il rimborso biglietti aerei.

Verifica il risarcimento

I casi in cui hai diritto al rimborso del biglietto aereo

Hai diritto al rimborso biglietto aereo se:

  • il tuo volo ha accumulato un ritardo superiore a 5 ore, e non hai più voluto prendere l’aereo.

  • Se il volo è stato cancellato meno di 14 giorni prima della partenza, e il volo alternativo che ti è stato offerto non ti era utile per i tuoi piani di viaggio.

  • Se ti è stato negato l’imbarco e non vuoi prendere il volo alternativo che ti è stato offerto.

Ai sensi del Regolamento (CE) n. 261/2004, hai diritto al rimborso aereo in caso di voli cancellati. Ti verrà proposto un volo alternativo, e puoi richiedere una soluzione diversa se preferisci. Ma se nessuno dei voli disponibili si adatta ai tuoi piani di viaggio, puoi richiedere un rimborso totale.

Lo stesso discorso si può fare per il rimborso per un volo in ritardo: se il tuo volo subisce un ritardo superiore a 5 ore, hai il diritto di rinunciare al tuo volo e chiedere un rimborso ritardo aereo. Questo perché un ritardo di cinque ore viene considerato un inconveniente pari alla totale cancellazione.

I casi in cui hai diritto al risarcimento

A prescindere dal rimborso, hai diritto a un risarcimento aereo se:

  • Il tuo volo ha accumulato un ritardo pari o superiore a 3 ore

  • O se il tuo volo è stato cancellato meno di 14 giorni prima della data di partenza prevista

  • O se ti è stato negato l’imbarco a causa di un overbooking

  • E se la partenza del tuo aereo era in programma da un Paese UE, o era un volo operato da una compagnia aerea europea con destinazione un Paese UE

  • E se hai ricevuto una conferma della prenotazione del volo

  • E se hai avuto il disservizio sul volo negli ultimi 3 anni

Scopri oggi se il tuo volo è idoneo al risarcimento!


Rimborso biglietti aerei: scopri i tuoi diritti

Come richiedere il rimborso del biglietto aereo

Il rimborso per il biglietto aereo è solo una delle possibilità che hai nel caso il tuo viaggio venga cancellato meno di 14 giorni prima della partenza. Ai sensi del Regolamento (CE) n. 261/2004, per tutti i voli cancellati sono previsti:

  • rimborso totale o parziale del biglietto, con un volo di ritorno verso l’aeroporto di destinazione se necessario;

  • la possibilità di scegliere la prima alternativa disponibile per l’arrivo alla destinazione finale;

  • un nuovo biglietto per la destinazione finale in seguito alla tua scelta.

Se decidi di ottenere il rimborso del volo, la compagnia aerea deve inviarlo entro 7 giorni. I rimborsi biglietti aerei devono essere pagati in denaro, mediante assegno o bonifico bancario. In alternativa, le compagnie aeree possono anche offrire un risarcimento sotto forma di buono viaggio o altri servizi, ma solo previo accordo firmato con il passeggero. Se desideri ricevere il rimborso in contanti, verifica sempre i documenti che ti fanno firmare prima di accettare qualunque buono!

Rimborso prima e dopo la partenza: le casistiche

Se non hai ancora effettuato la partenza, ti verrà rimborsato totalmente il costo del biglietto.

Viceversa, se hai già effettuato la partenza, la faccenda diventa un po’ più complicata.

Generalmente, puoi ottenere un rimborso parziale per la parte del viaggio di cui non hai usufruito.

Tuttavia, ci sono casi in cui tu hai già effettuato la partenza, ma il volo alternativo che ti hanno offerto a seguito della cancellazione del tuo aereo non si concilia con i tuoi piani di viaggio. Questo può capitare se devi effettuare uno scalo. Prendi il primo volo del viaggio, ma appena atterri nell’aeroporto dove devi fare scalo, scopri che il secondo volo è stato cancellato. Ora immagina che la compagnia aerea non è in grado di offrirti un’alternativa che ti consenta di raggiungere la tua destinazione entro un lasso di tempo ragionevole. In questo caso, hai il diritto a ottenere un rimborso totale del biglietto aereo. Quindi verrai rimborsato sia per la parte di viaggio che hai effettivamente fatto, sia per quella che non hai potuto fare.

Se necessario, la compagnia aerea deve inoltre fornirti un volo di ritorno che ti faccia arrivare all’aeroporto di partenza nel minor tempo possibile.

Risarcimento aggiuntivo per voli cancellati

I passeggeri possono ricevere sia il rimborso del biglietto aereo, sia il risarcimento per la cancellazione, sempre che quel volo sia idoneo al risarcimento.

Per essere idoneo, la compagnia aerea deve averti avvisato della cancellazione meno di 14 giorni prima della partenza prevista. Ci sono altri fattori da tenere in considerazione: se il vettore è stato in grado di offrirti un’alternativa valida, ad esempio. Puoi consultare tutti i requisiti di idoneità nella nostra pagina risarcimento per volo cancellato.

Rimborso biglietto aereo: quando non è previsto?

Non tutti i voli sono idonei al risarcimento. Se hai ricevuto l’informazione della cancellazione o del ritardo con un preavviso di almeno 14 giorni dalla data di partenza, il tuo volo non è idoneo al risarcimento.

Ai sensi del Regolamento (CE) n. 261/2004, se il disservizio è causato da “circostanze straordinarie”, la compagnia aerea non è tenuta a pagare. Rientrano tra le circostanze straordinarie tutti gli eventi fuori dal controllo della compagnia aerea. Tra cui:

Circostanze StraordinarieScioperi indetti dai dipendenti aeroportuali o del controllo del traffico aereoInstabilità politicaProblemi meteoRischi per la sicurezza

Ricorda: anche se la compagnia aerea non è responsabile per il disservizio, hai sempre diritto a ricevere rimborso e assistenza.

Volo cancellato? Scopri cosa ti spetta


Rimborso volo in ritardo: i tuoi diritti

Ottenere il rimborso per il volo in ritardo

Per un cliente, un volo in grande ritardo porta gli stessi problemi di un volo cancellato. Hai il diritto di ottenere il rimborso se il tuo volo ha accumulato un ritardo superiore a 5 ore.

Dopo aver aspettato così tanto, puoi scegliere se rinunciare al tuo volo o continuare ad aspettarlo. A questo punto hai diritto a un rimborso totale se devi ancora prendere l’aereo, o a un rimborso parziale se hai già affrontato parte del viaggio.

Se puoi dimostrare che, a causa del ritardo, il volo non ti serve più – per esempio se fossi troppo in ritardo a un incontro di lavoro – puoi chiedere un risarcimento completo, anche per le parti del viaggio già fatte. Puoi inoltre chiedere un biglietto che ti riporti all’aeroporto di partenza, se necessario. Così come per i voli cancellati, il tuo rimborso deve essere versato entro 7 giorni sotto forma di bonifico bancario o assegno. La compagnia aerea può inoltre offrirti un risarcimento sotto forma di buono sconto o servizi, ma solo a seguito di un accordo da te firmato. Leggi sempre attentamente tutto quello che vogliono farti firmare, anche quello scritto in piccolo!

Quando ho diritto a un risarcimento aggiuntivo per voli in ritardo?

Così come per le cancellazioni, i passeggeri possono ricevere sia il rimborso del biglietto aereo, sia il risarcimento per il ritardo aereo, sempre che quel volo sia idoneo al risarcimento.

Per ottenere il risarcimento, il volo deve aver accumulato un ritardo di 3 ore, molto più basso rispetto alle 5 ore necessarie per ottenere il rimborso. Di conseguenza, a meno che sussistano circostanze straordinarie, nel caso in cui si abbia diritto al rimborso del biglietto aereo, si ha diritto anche al risarcimento. In ogni caso puoi verificare tutti i criteri di idoneità nella nostra pagina Risarcimento per Volo in Ritardo.

A quanto ammonta il risarcimento per voli in ritardo?

Il risarcimento varia da 250 € a 600 € e dipende dalla distanza percorsa e dal ritardo con cui il volo è arrivato alla destinazione finale rispetto all’orario previsto, vedi la tabella qui di seguito:

Ritardo accumulatoSotto 3 ore3 - 4 oreSuperiore a 4 oreMai arrivato
Tutti i voli con distanza pari o inferiore a 1.500 km€-€250€250€250
Voli in Paesi UE con distanza superiore a 1.500 km€-€400€400€400
Voli in Paesi extra - UE con distanza tra 1.500 - 3.500 km€-€400€400€400
Voli in Paesi extra - UE con distanza superiore a 3.500 km€-300€600€600€

In quali situazioni non è previsto il risarcimento per ritardo aereo?

Non hai diritto al risarcimento se i motivi del ritardo rientrano tra le circostanze straordinarie. Ovvero situazioni fuori dal controllo della compagnia aerea, come:

Circostanze Straordinarie
❌ Scioperi indetti dai dipendenti aeroportuali o del controllo del traffico aereo
❌ Instabilità politica
❌ Problemi meteo
❌ Rischi per la sicurezza

Tuttavia, a prescindere dal fatto che il ritardo sia responsabilità o meno della compagnia aerea, hai sempre il diritto ad assistenza, che prevede pasti, bevande e, dove previsto, sistemazione per la notte e trasporti. Per maggiori informazioni sul diritto ad assistenza, clicca qui.

Scopri se il ritardo del tuo volo è idoneo al risarcimento


Modifiche del Volo e Rimborsi

Ci sono volte in cui hai bisogno di apportare modifiche al tuo volo, o volte in cui non riesci proprio a prenderlo e ti serve il rimborso. Le compagnie aeree di norma applicano una commissione per il cambio del volo, ma ci sono alcune eccezioni e alcuni modi per aggirare i costi.

Modifiche gratuite e rimborsi entro 24 ore dalla prenotazione

Per voli operati all’interno degli Stati Uniti, puoi cambiare il tuo viaggio o ricevere il rimborso se cancelli il volo entro 24 ore dalla prenotazione, ma solo se mancano più di 7 giorni alla partenza.

Puoi andare sul sicuro verificando con la compagnia aerea, visto che alcuni vettori hanno politiche di cancellazioni e modifiche più concilianti. I viaggiatori abituali, che hanno accumulato abbastanza miglia o punti, hanno spesso commissioni più basse per le cancellazioni e le modifiche.

Biglietti flessibili

I passeggeri aerei hanno inoltre la possibilità di acquistare i biglietti aerei flessibili.

Questi biglietti spesso permettono almeno una modifica gratuita della prenotazione, che è l’ideale per chi viaggia per lavoro o per i viaggiatori che desiderano maggiore flessibilità quando volano. Alcuni voli rimborsabili, invece, danno un credito per acquisti futuri. Quindi assicurati con la tua compagnia aerea riguardo le opzioni disponibili.


Perché AirHelp?

AirHelp è la società di risarcimenti aerei con più successo al mondo, con avvocati in più di 30 Paesi. Perseguiamo ogni reclamo utilizzando tecnologie all’avanguardia, che ci consentono di gestire tutti i reclami con efficienza. Eliminiamo lo stress delle richieste di risarcimento, e ci facciamo carico di tutto il lavoro pesante. In più, operiamo con il principio Se non vinciamo non ci devi nulla, perciò inviare un reclamo con noi è sempre privo di rischi.


Domande frequenti

Posso chiedere il rimborso del volo se ho pagato con carta di credito?

Solitamente questo è possibile. Usare la carta di credito è uno dei modi più semplici per ottenere il rimborso. Contatta la compagnia emittente della tua carta di credito per informazioni su come richiedere un rimborso.

Posso ottenere il rimborso se ho acquistato il volo tramite un’agenzia di viaggi?

Sì, anche i voli acquistati presso le agenzie di viaggi sono passibili di rimborso.

Come posso richiedere il rimborso di un biglietto aereo?

Se ritieni di avere diritto a un risarcimento o a un rimborso, dovresti contattare direttamente la tua compagnia aerea. Il risarcimento non è automatico: molte compagnie aeree hanno una procedura di reclamo che dovrai seguire. AirHelp può assisterti nella richiesta del rimborso del biglietto aereo e dell'eventuale risarcimento.

Ho seguito le procedure della compagnia aerea, ma non ho ancora ricevuto il rimborso: cosa fare?

Puoi contattare la compagnia aerea e chiedere quando puoi aspettarti di ricevere il rimborso. Se hai sottoscritto AirHelp Plus, possiamo offrirti ulteriori consigli e in alcuni casi anche contattare la compagnia aerea per conto tuo.

Qual è la normativa che regola i rimborsi?

Il Regolamento (CE) n. 261/2004 dell'Unione Europea stabilisce le regole sui rimborsi e i risarcimenti per i passeggeri aerei. Per approfondire, consulta la nostra pagina sui diritti dei passeggeri aerei.

Ho diritto a un risarcimento oltre al rimborso?

Sì, in determinate circostanze hai diritto a un risarcimento oltre al rimborso del biglietto.

Quando spetta il rimborso del biglietto aereo?

Se il ritardo aereo è di almeno 3 ore, hai diritto al risarcimento. Per tratte fino a 1500 km, l'indennizzo è di € 250. Se il viaggio è di lunghezza media, ovvero fino a 3500 km, l'indennizzo aumenta a € 400. Per i voli su tratte oltre i 3500 km, ti spetta un risarcimento di € 600.

Verifica adesso se hai diritto al risarcimento!

AirHelp è apparso su:

Il Corriere della Sera logoIl Sole 24 ore logola Repubblica logoToms Hardware

AirHelp fa parte dell’Association of Passenger Rights Advocates (APRA), la cui missione è promuovere e tutelare i diritti dei passeggeri.

Copyright © 2024 AirHelp

Verifica il risarcimento

Tutte le compagnie aeree