CancellaPulsante per chiudere questa finestra

Volo in ritardo o cancellato?Ottieni fino a 600€ di risarcimento!

Verifica il Risarcimento

Come trovare voli economici quando studi all’estero

Di Lidia | Ultima versione

Portatile di uno studente

Spesso nel budget del viaggio una delle voci di spesa più importanti è proprio il biglietto aereo. Se sei uno studente all’estero e vuoi risparmiare sui biglietti aerei, continua a leggere questo post: troverai dei consigli che ti saranno utili. Hai mai pensato che quello che risparmierai sul biglietto aereo potrai utilizzarlo per qualunque cosa ti faccia piacere?

Immagina di poter tornare a casa due volte allo stesso prezzo, oppure di poterti permette un viaggio extra che non avevi previsto per motivi di budget… Insomma, risparmiare qualche euro è sempre un piacere! Sappiamo che non è facile orientarsi nella giungla di prezzi e offerte, per cui non dimenticare di consultare anche il nostro post su come acquistare i biglietti aerei online.

Come trovare voli economici

Ricerca i voli con anticipo

Il primo consiglio che ti diamo è di iniziare a cercare i voli con anticipo. Se sai di dover partire tra sei mesi, inizia a cercare i voli e non lasciare la scelta del volo per ultima. Anche se a volte si trovano offerte lastminute, potresti rischiare di pagare di più prenotando il tuo volo all’ultimo minuto: è una scelta azzardata! Invece ,se pianifichi in anticipo ,potrai comparare tariffe e seguire l’andamento del prezzo per poter scegliere quando comprare e al prezzo che ritieni giusto per il tuo volo.

 

Barattolo con risparmi
Fotografia di Michael Longmire su Unsplash

Utilizza i motori di ricerca e i comparatori di voli online

Dedica del tempo alla ricerca dei voli e consulta i principali motori di ricerca di voli low cost e i comparatori di prezzo. Non è raro trovare tariffe convenienti con questo sistema, ma soprattutto ciò ti permetterà di avere una visione d’insieme dei prezzi offerti dalle diverse aerolinee per la stessa tratta. Spesso questi motori di ricerca offrono la possibilità di iscriversi alle loro newsletter e accedere alle notifiche via email; alcuni ti permettono di selezionare le tappe del tuo viaggio e la data e di seguire l’andamento del prezzo del tuo volo. Se ti iscrivi riceverai aggiornamenti sulle tariffe del volo per la tratta che ti interessa e potrai controllare il prezzo dall’email. Alcuni di questi motori di ricerca aggiungo delle commissioni al prezzo finale del biglietto, quindi ti raccomandiamo di visitare i siti web ufficiali delle compagnie aeree per poter acquistare senza le commissioni. Un altro buon motivo per visitare le pagine delle aerolinee è che a volte si trovano offerte o promozioni esclusive.

 

Biglietto aereo con passaporto
Fotografia di Nicole Harrington su Unsplash

Quando conviene prenotare un volo

Secondo alcuni studi, è possibile trovare le migliori tariffe cercando i voli con un anticipo di 21 settimane rispetto alla data di partenza, e secondo altri studi del settore il giorno migliore per prenotare i voli è il martedì. Ovviamente non sono studi da prendere alla lettera, anche se, trattandosi di studi realizzati analizzando le tendenze delle tariffe degli anni precedenti, rispecchiano il trend generale del mercato. Ti consigliamo semplicemente di pianificare con tempo e di fare le dovute comparazioni tra le diverse offerte disponibili.

agenda con un calendario
Fotografia di Estée Janssens su Unsplash

In che date conviene volare

Si sa che in certe date il flusso di viaggiatori aumenta ed è quasi sicuro che aumenti anche il prezzo dei biglietti. Quindi, se possibile, evita di viaggiare nelle festività come Natale o in coincidenza di ponti festivi. Allo stesso modo, se scegli di viaggiare il venerdì o la domenica troverai tariffe più alte vista la maggiore richiesta di voli nel fine settimana. Se, invece, hai sufficiente disponibilità e flessibilità di orario e di date, allora è molto probabile che riuscirai a trovare tariffe convenienti con facilità. Quanto detto per le date vale anche per gli orari: un volo che parte alle 6 di sera sarà più economico di un volo che parte alle 10 del mattino.

Se non hai flessibilità con le date, non ti scoraggiare e segui i nostri consigli, e riuscirai a risparmiare lo stesso.

Error-fare: “l’errore di prezzo”

Le compagnie aeree utilizzano degli algoritmi che in base a diversi fattori calcolano automaticamente le tariffe. A volte questi algoritmi “sbagliano” e pubblicano delle tariffe bassissime. Queste tariffe, solitamente molto più basse della tariffa normale si chiamano “error-fare” (la traduzione letterale è “errore di prezzo o tariffa”). Le compagnie aeree tendono a correggere queste tariffe rapidamente, ma potresti lo stesso avere la fortuna di trovarti di fronte ad una tariffa generata per errore. In questi casi è importante agire velocemente: se hai visto una tariffa estremamente vantaggiosa sul sito della compagnia aerea, e ti sembra in linea con le tue esigenze, allora compra il biglietto immediatamente! L’acquisto del biglietto è un contratto vero e proprio tra il cliente e la compagnia aerea, che sarà quindi tenuta a rispettare il prezzo a cui hai acquistato il biglietto, anche se successivamente correggeranno l‘errore.

Ragazzo che usa il suo portatile
Fotografia di Glenn Carstens-Peters su Unsplash

Cookies del browser

Da qualche anno corre la voce che che le compagnie aeree utilizzino i cookies del browser per sapere se hai consultato il prezzo di un volo e che utilizzino questo sistema per personalizzare i prezzi. Questo permetterebbe alle compagnie aeree, una volta individuato il tuo interesse per il volo, di aumentare il prezzo alla seconda visita della pagina da parte tua. Se così fosse, dovresti notare una differenza di prezzo visitando la pagina dal tuo browser abituale e da una scheda in incognito, o da un browser che non hai mai utilizzato prima. Per quanto ne sappiamo sembra si tratti di una bufala che si è diffusa in internet e non ci sono prove a supporto di questa teoria.

I ritardi aerei possono capitare, ma non significa che tu debba accettarli. Potresti aver diritto a un risarcimento fino a 600€ per un volo cancellato, in ritardo o in overbooking effettuato negli ultimi 3 anni.