Cancella Pulsante per chiudere questa finestra

Volo in ritardo o cancellato? Ottieni fino a 600€ di risarcimento!

Verifica il Risarcimento

Le Regole non Scritte dei Voli

Di Vincenzo Petrucci | Ultima versione

Breaking these flying rules makes the cat angry

Tuttavia, ci sono anche alcune regole non scritte – regole che tutti dovrebbero seguire solo per rendere il volo un pò più sopportabile. Il viaggio aereo è stressante e l’ultima cosa che vuoi fare è innervosirti. Quindi, per favore, tienilo presente la prossima volta che ti trovi in volo.

Regola di volo non scritta n°1: È sempre il momento giusto per gli alcolici (ma non per ubriacarsi).

Glass of Beer
Image by Mabel Amber

Gli aeroporti sono probabilmente gli unici posti al mondo in cui puoi bere un drink alle 7 del mattino senza che nessuno stia battendo ciglio. Potrebbero essere le 7 del mattino all’aeroporto, ma il tuo cervello è ancora diversi fusi orari indietro. Come se fossero sempre le 8 di sera!

Attenzione però, non ubriacarti! Sarebbe un errore.

Regola di volo non scritta n°2: Non toglierti mai i calzini.

Socks with a hole
Image by Conger Design on Pixabay

Non toglierti i calzini. Per favore non farlo! Le scarpe vanno bene, ma tieni sempre i calzini, a meno che tu non voglia attirare l’ira silenziosa dei tuoi compagni di viaggio. Non importa se pensi che i tuoi piedi non facciano puzza o se tu abbia una bella pedicure – nessuno vuole vederti scalzo!

Regola di volo non scritta n°3: Usa sempre le cuffie.

Il rombo del motore dell’aereo è già abbastanza brutto, quindi a ciò non aggiungere la musica di Despacito suonata dalle casse del tuo smartphone. Fallo per la salute mentale dei tuoi compagni di viaggio. Indossa sempre le cuffie.

Regola di volo non scritta n°4: Non parlare all’orecchio di qualcuno.

Sì, durante i viaggi aerei ci si può sentire soli, ma se qualcuno non è chiaramente interessato, non iniziare a condividere le foto dei tuoi 20 cuccioli pelosi che ti aspettano a casa. Il tuo Fido può essere carino, ma poche persone vogliono sentire la storia di quanto velocemente abbia imparato il comando “accuccia”, quando ci sono ancora 5 ore di volo all’arrivo.

E per l’amor del cielo, non cercare di rimorchiare qualcuno! Le compagnie aeree non sono servizi di dating!

Regola di volo non scritta n°5: Viaggi con bambini? falli stare tranquilli.

small girl with a sad face

Lo so, essere genitore è difficile, e volare con un bambino piccolo rende il lavoro ancora più difficile. Ma anche in questo caso, almeno prova a mantenere un pò di tranquillità. Lo devi ai tuoi compagni di viaggio. Ricordi quel bambino che fece notizia l’anno scorso per aver urlato per 8 ore di fila durante un volo dalla Germania a New York? Non è una cosa bella.

Regola di volo non scritta n°6: Non essere irrequieto.

hand with a fidget device

Sì, sappiamo che starsene seduti per ore in uno spazio angusto è estenuante e, a volte, il tuo Fidget Cube non è abbastana. Ma ti preghiamo di ridurre al minimo la tua irrequietezza. Siamo tutti sulla stessa barca – ehm, sullo stesso aereo – e se ti agiti, puoi davvero iniziare a dar fastidio agli altri viaggiatori.

Regola di volo non scritta n°7: Obbedisci alla gerarchia dei braccioli.

woman looking out of airplane window

Siamo tutti d’accordo nel dire che il posto peggiore sull’aereo è il posto centrale. Sei intrappolato tra due passeggeri, hai una visione pessima e sei costretto a saltare su un altro passeggero solo per andare in bagno. Ma almeno hai un bracciolo, due per la precisione. Bene, a meno che il tuo compagno di seduta non sta silenziosamente conducendo una guerra con te per rivendicare il dominio del tuo braccio.

C’è una gerarchia in queste cose:

Posto centrale – consente l’accesso completo e senza ostacoli a entrambi i braccioli

Sedile finestra – Consente di godersi la vista

Posto laterale – Consente un facile accesso al corridoio e ai servizi igienici

Non scherzare con l’ordine naturale delle cose!

Regola di volo non scritta n°8: Rimanere seduti al decollo / atterraggio

fasten seat belt while seated sign

Alcune persone sono troppo impazienti di lasciare loro posti non appena l’aereo atterra o decolla. Non essere una di queste.

Non ci vuole molto per restare fermi al proprio posto, aspettando qualche minuto prima di spostarsi – rilassati! Sappiamo che hai paura di perdere la coincidenza di un altro volo, ma trasformando il processo di sbarco in una staffetta non fai un favore a nessuno. Lo stesso vale per il decollo: ti sei appena seduto! Non hai bisogno di andare in bagno adesso (a meno che tu non abbia problemi di stomaco. In quel caso la vedo dura. Mi spiace!)

Regola di volo non scritta n°9: Risparmi i tuoi compagni di viaggio dai vapori nocivi.

cloud of smoke

L’aria nella cabina è soggetta a costante ricircolo – sì, arriva un pò di aria fresca. Ma se inquini l’aria a metà volo l’odore sembrerà non sparire mai. Quindi risparmia i tuoi compagni di viaggio da vapori nocivi e non portare mai qualcosa di maleodorante a bordo.

Sì, il tuo Chanel Coco Mademoiselle potrebbe esserti costato 200€, ma immagina di dover stare seduto in una nuvola d’odore persistente per 7 ore di fila. Senza finestre aperte sembrerà abbastanza denso da poter essere tagliato con un coltello!

Regola di volo non scritta n°10: Trattieni le scorregge.

snunk

A proposito di sostanze nocive, trattieni le scoregge! Questo dovrebbe essere ovvio, ma in qualche modo la gente le fa comunque. Sì, è scomodo, ma trattenerle fino a quando non si arriva in bagno è un dovere morale verso gli altri. Non basta aspettare che tutti dormano per rilasciare una nuvola di flatulenza in cabina – credimi, sarà sufficiente a svegliare anche i morti.

Segui quest regole e andrà tutto bene.

Beh, forse non tutto andrà secondo i piani, ma segui queste regole non scritte e sarai sicuro di rendere il volo un pò meno infernale del solito. Tuttavia, la gioia di viaggiare compensa quasi tutti i fastidi del volo. Quasi.

I ritardi dei voli si verificano, ma ciò non significa che devi accettarli. Potresti avere diritto ad un risarcimento ritardo volo di 600€. Se il tuo volo ha subito un ritardo, è stato cancellato o subito overbooking negli ultimi tre anni: ottieni subito i tuoi rimborsi aerei!