Torna a tutti gli articoliTorna a tutti gli articoli

E' arrivato Herman ? L'avvocato Robot che rivoluzionerà la Giustizia

AutoreLorenzo Asuni

AirHelp ha trascorso gli ultimi quattro anni distinguendosi non solo per l’aiuto ed il supporto ai passeggeri ma anche come una Società focalizzata nel innovazione tecnologica.

Un lungo cammino dove il nostro team di innovatori, lavorando ogni giorno in più di quindici paesi, ha trovato una nuova via.

E’ ora di cambiare l’industria del trasporto aereo, rivoluzionando l’aspetto legale e creando una visione 2.0 tra tecnologia e innovazione.

Ora AirHelp è in grado di offrire un software completo in grado di analizzare e valutare l’idoneità del vostro reclamo, e, se necessario, determinare il percorso ottimale per l’azione legale.

Un ottimo servizio clienti richiede ancora persone reali, ma la punta di diamante della nostra attività è la tecnologia, questa ci permette di gestire richieste in tempi assolutamente minimi. La nostra ricerca su questo software ci ha portato a sviluppare una tecnologia legale, che riteniamo sia in grado di fornire un plus non solo a coloro che si rivolgono ad AirHelp ma che in futuro possa aiutare tutti i consumatori in generale davanti a un conflitto legale.

Christian Nielsen, Chief Legal Officer di AirHelp, insieme al suo team composto da Simona Staglianò (Senior Legal Counsel), Piotr Rosiak (Data Engineer), Daria Michalska (Head of Design), Agnieszka Woch (Legal Assistant) e Gosia Gulgowska (Former Head of Product) sono coloro che hanno sviluppato e portato a termine questo incredibile progetto.

Cosa ha ispirato questa innovazione?

Ci sono un sacco di variabili e fattori che devono essere considerati quando si decide di presentare un reclamo e intraprendere un’azione legale per un passeggero. Ma è troppo complicato. Dobbiamo muoverci tra migliaia di dati ed informazioni e per gli esseri umani seguire tutte queste regole diventa complicato ed aumenta le possibilità di errore dilatando i tempi. È se lo facesse qualcun’altro ?

Chi è o cos’è Herman?

E’ un ‘avvocato robot che può prevedere la giurisdizione ottimale per tutti i casi riguardanti l’EU261, per cui potrebbe essere necessario intraprendere un’azione legale. Esso utilizza queste regole come farebbe un essere umano ma in una frazione di secondo a differenza dei 20 minuti richiesti ad una persona fisica.

Come funziona ?

Herman è stato codificato come un semplice cervello artificiale. Ogni volta che lo nutriamo con dettagli di un reclamo UE261, ad esempio con la compagnia aerea, l’aeroporto di partenza, la città di partenza, la nazionalità dei passeggeri lui eseguirà un’analisi per suggerire la giurisdizione ottimale per l’azione legale.

E per quanto riguarda il nome? Cosa significa la parola “Herman”?

Il nome di Herman è una combinazione del mitico carro armato militare Sherman e Wallentin Hermann, una delle sentenze cruciali della Corte di giustizia europea per la protezione dei diritti dei passeggeri aerei in Europa. E’ un po’ nerd !

Che impatto pensi possa avere Herman sul vostro lavoro di tutti i giorni?

L’obiettivo è quello di aumentare in modo continuativo la soddisfazione dei clienti, l’automazione di Herman e dei reclami aiuterà a delegare il maggior numero di compiti e decisioni al software. Questo farà si che il nostro processo di gestione diventi più efficiente. Permetterà ai nostri agenti di poter spendere più tempo sulle richieste più complesse, sull’assistenza in caso di problemi con il reclamo e sui nuovi prodotti.

E come potrebbe Herman avere un impatto sul settore tech legale nel suo complesso?

AirHelp è ancora percepita come una società di gestione dei reclami. Con lo sviluppo di innovazioni come Herman, ci stiamo posizionando come una società sempre attiva nella ricerca e lo sviluppo. Stiamo guardando al mercato dei servizi per i consumatori ed a quelle persone che non possono permettersi le costose prestazioni degli avvocati convenzionali. Abbiamo già coniato il termine “Giustizia come servizio”, che credo ci descriva bene. Non è la giustizia in senso giuridico, ma nel senso più ampio di equità. Vi è una grande massa di persone, che non possono permettersi la giustizia. Noi vogliamo aiutare queste persone.

State pensando che Herman possa espandere la sua “famiglia di robot” nel prossimo futuro?

Herman è solo il primo esempio, il settore legale attualmente favorisce solo i ricchi. Ci sono un sacco di opportunità.

Qual è la visione per il futuro?

Tutti i nostri obiettivi hanno una cosa in comune: potere per i consumatori. Siamo così orgogliosi del nostro team di sviluppo, Herman è solo la prima innovazioni. Stiamo dimostrando al mondo che le cose possono cambiare. Un ringraziamento speciale a tutte le persone coinvolte, tra cui Simona, Piotr, Daria, Aga e Gosia.

Fatti risarcire per ritardi, cancellazioni o overbooking sui tuoi voli degli ultimi 3 anni.

Controlla il tuo volo

Ci vogliono solo tre minuti