FAQ

Inviare la domanda di risarcimento

  • Come posso inviare un reclamo ad AirHelp?

    E' molto semplice. Clicca semplicemente sul bottone "controlla il tuo volo" e segui i 5 semplici passi che seguiranno. Se hai difficolta' contatta il nostro "support team". Non vediamo l'ora di gestire la tua domanda di risarcimento.
  • Quanto costa usare AirHelp?

    A meno che la richiesta di indennizzo non abbia esito positivo, non vi è alcun costo: veniamo pagati solo se tu vieni pagato. La nostra tariffa di servizio standard corrisponde al 25% di qualsiasi risarcimento ottenuto a tuo nome. Nei casi in cui le società si dimostrano poco collaborative e siamo costretti a intraprendere un'azione legale per garantirti un risarcimento, potremmo ridurre un’ulteriore quota per le spese legali. Anche in tali casi, il nostro compenso totale non supererà mai il 50% del valore dell’indennizzo.
  • Come posso controllare lo status della mia domanda di risarcimento?

    Non appena avremo novita' riguardo la tua domanda di risarcimento ti informeremo via email. Se non hai avuto alcun riscontro da noi e' probabile che non sia successo nulla. Puoi comunque controllare lo status della tua domanda di risarcimento sulla tua dashboard.
  • Cosa devo fare se la compagnia aerea mi contatta personalmente dopo che aver inviato la domanda di risarcimento con AirHelp?

    Talvolta le compagnie aeree ti contatteranno non appena avranno ricevuto la domanda di risarcimento, proponendoti un ammontare ridotto. In questi casi devi informare AirHelp non appena possibile.
  • Cosa succede quando la compagnia aerea non risponde?

    Se la compagnia aerea non risponde invieremo il caso a uno dei nostri avvocati per avere una valutazione puntuale della situazione. Il passo dopo sara' contattare l'Enac e/o portare la compagnia aerea in tribunale.
  • Cosa succede quando la compagnia aerea rigetta ingiustamente la tua domanda di risarcimento?

    Quando la compagnia aerea si rifiuta di pagare il risarcimento inviamo il tuo caso ai nostri avvocati per una valutazione piu' approfondita. Sfortunamente non possiamo portare in tribunale le compagnie aeree per tutte le domande di risarcimento ma ci battiamo con le compagnie aeree quando possibile. Una decisione di un tribunale puo' talvolta aprire la possibilita' a molte domande di risarcimento, di conseguenza il fatto che la compagnia aerea abbia rifiutato di pagarti il risarcimento non vuol dire che tutte le speranze di ottenerlo siano perse.
  • Le compagnie aeree danno sempre una ragione a seguito del negato risarcimento?

    No, ma se la compagnia aerea non da una ragione per il negato risarcimento tratteremo il caso come se non avessimo ricevuto una risposta, di conseguenza invieremo la domanda ai nostri legali per una valutazione. Il passo seguente sara' mettersi in contatto con l'ENAC e portare quindi la compagnia aerea in tribunale.
  • Hanno cancellato il mio volo e mi hanno rimborsato. Posso comunque chiedere un indennizzo?

    Se la compagnia aerea non ha fornito un preavviso di almeno 14 giorni e il volo è indennizzabile ai sensi CE 261, la risposta è “sì”, i passeggeri possono ricevere sia un rimborso, sia un indennizzo. Tuttavia, prima di concedere un rimborso, le compagnie aeree sono solite richiedere la firma di una liberatoria. Alcune rinunce includono una cessazione della clausola d’indennizzo, rendendo di fatto impossibile pretendere un risarcimento. Se hai intenzione di presentare un reclamo, assicurati di leggere con attenzione le condizioni dei documenti che ti chiedono di firmare.
  • Ci sono ulteriori costi in caso di azione legale?

    Spesso le compagnie pensano che rinunceremo senza che paghino il giusto rimborso. Ma in questo caso procediamo con un'azione legale. Ci sono molti costi quando si intraprende un'azione legale, ma non per te. AirHelp pagherà tutti gli extra costi, inclusi i costi processuali e legali. Non importa se il caso viene vinto o perso, AirHelp si prende carico di tutti i costi extra. Nel caso in cui vincessimo il tuo rimborso dopo aver intraprese un'azione legale, tratterremo un'ulteriore tassa come indicato nel nostro Listino Prezzi.
  • Perché ho ricevuto un indennizzo solo del 50%?

    Ai sensi del regolamento europeo CE 261, se un passeggero accetta un volo alternativo per un volo cancellato, la compagnia aerea ha il diritto di ridurre della metà l'importo del risarcimento pagato, a condizione che il passeggero arrivi alla destinazione finale entro un determinato lasso di tempo, rispetto all'orario di arrivo previsto per il volo originariamente prenotato. Tale intervallo è determinato dalla lunghezza del volo come segue:
    Distanza di viaggio Ritardo totale
    Per tutti i voli meno di 1.500 km meno di 2 ore di ritardo
    Per i voli all'interno dell'UE di oltre 1.500 km meno di 3 ore di ritardo
    Per i voli non-interni all'UE tra 1.500 e 3.500 km meno di 3 ore di ritardo
    Per i voli non-interni all’UE oltre i 3500 km meno di 4 ore di ritardo
    Anche se gli importi di indennizzo per i ritardi sui voli di solito non sono influenzati da questa regola, vi è una sola eccezione:
    Distanza di viaggio Ritardo totale
    Voli non-interni dell'UE superiori a 3500 km tra 3 e 4 ore di ritardo
    Anche in questi casi particolari, i compensi corrisposti potrebbero dimezzati.
  • Il tipo di problema che ho avuto sul mio volo non è elencato sul sito. Posso comunque presentare un reclamo?

    Ai sensi del regolamento UE CE 261, sono indennizzabili solo i ritardi, le cancellazioni e i negati imbarchi. La normativa degli Stati Uniti, invece, tutela i passeggeri solo in caso di negato imbarco per overbooking. Se il problema è di altra natura, probabilmente non saremo in grado di aiutarti e ti suggeriamo, pertanto, di rivolgerti direttamente alla compagnia aerea. Anche se non è detto che abbia alcun obbligo legale di indennizzarti, non fa mai male a chiedere.
Sei pronto a reclamare per il tuo volo ora?
Controlla il tuo volo