Torna a tutti gli articoli Torna a tutti gli articoli

Quali sono i veri motivi di un volo in ritardo?

AutoreLorenzo Asuni

I diritti dei passeggeri aerei sono allo stesso tempo numerosi e oscuri sopratutto quelli per un volo in ritardo.

Sappiamo che ne abbiamo, non sappiamo quali sono, e anche se lo sapessimo, succede raramente che abbiamo voglia di reclamarli contro la compagnia aerea fino ad una fruttuosa conclusione.

In caso di rimborso per ritardo o cancellazioni, sappiamo che le norme sono piuttosto chiare. Ogni ritardo oltre le tre ore, o cancellazione dovuta a ragioni sotto il controllo della compagnia aerea, ci danno il diritto di avere come rimborso un certo ammontare. 

Ma c’è una domanda curiosa – perché il tuo volo ha subito un ritardo?

Ci sono quattro categorie base per ritardi dei voli e cancellazioni:

  • Vettore aereo: La causa della cancellazione o il ritardo è dovuta a circostanze che esulano dal controllo della compagnia aerea (ad esempio, problemi di manutenzione o dell’equipaggio, pulizia degli aerei, il caricamento dei bagagli, rifornimento di carburante, etc.).
  • Condizioni metereologiche estreme: condizioni meteorologiche rilevanti (effettive o previste) che, a giudizio del Vettore , ritardino o impediscono l’effettuazione di un volo, come un tornado, una tempesta di neve o un uragano.
  • Sistema di trasporto aereo nazionale: Ritardi e cancellazioni di competenza del sistema di trasporto aereo nazionale che si riferiscono a una vasta gamma di condizioni, come condizioni metereologiche non-estreme, operazioni aeroportuali, intenso volume di traffico, o il controllo del traffico aereo.
  • Fine aeromobili in arrivo: un volo precedente con lo stesso aereo è arrivato in ritardo, causando un volo in ritardo.. il tuo!
  • Sicurezza: ritardi o cancellazioni causate da evacuazione, re-imbarco dell’aeromobile a causa di una violazione di sicurezza, attrezzature di screening inoperante e/o lunghe file superiori a 29 minuti in aree di screening.

 

Allora, chi lo chiama? Chi nomina il motivo del ritardo? Si scopre che potrebbe essere un qualsiasi dipendente della compagnia aeree dai membri dell’equipaggio, al personale operativo o il personale di terra. Se questo sembra un po’ casuale, c’è sempre la ACARS (Aircraft Communications Addressing and Reporting System) che trasmette automaticamente dati elettronici dall’aereo a terra. Oggi molte compagnie aeree utilizzano ACARS per registrare gli orari di partenza e di arrivo. Ma ACARS registra un tempo di partenza anche solo se ci si sposta di pochi metri e poi ci si ferma sulla pista per altre 5 ore.

Non stiamo suggerendo che vi sia uno sforzo sistematico ad ingannare i viaggiatori, ma c’è una maggiore possibilità di trasparenza quando si tratta di capire perché il vostro volo era in ritardo e che cosa si può fare in seguito. Sapendo perché qualcosa sta accadendo aiuta a calmare i nervi del viaggiare. Ovviamente, lo fanno anche i soldi indietro nella vostra tasca.

Fatti risarcire per ritardi, cancellazioni o overbooking sui tuoi voli degli ultimi 3 anni.

Controlla il tuo volo

Ci vogliono solo tre minuti