Torna a tutti gli articoli Torna a tutti gli articoli

Grazie a questa sentenza, in Italia possiamo reclamare ritardi avvenuti fino a 3 anni fa.

AutoreAda Kozłowska

Grazie a ogni nuova sentenza del Tribunale riusciamo sempre di piu’ ad ottenere una più chiara visione di tutte le questioni riguardanti il risarcimento del volo. Thomson Airways aveva rifiutato di pagare un risarcimento per un ritardo del volo da Gatwick verso la Repubblica Dominicana nel 2006, sostenendo che il passeggero avesse fatto la richiesta di risarcimento scaduto il termine di due anni a partire dalla data del volo.

La compagnia aerea sosteneva infatti che tutte le richieste di risarcimento riguardanti i ritardi sono coperti dalla Convenzione di Montreal, che limita le richieste di risarcimento a due anni dopo l’incidente. Tuttavia, la Corte d’Appello ha stabilito che il termine per presentare un reclamo debba essere stabilito da ogni singolo Paese dell’Unione Europea. Per il Regno Unito è fino a sei anni ed ha quindi condannato la compagnia aerea a pagare il risarcimento.

 

Ciò che troviamo molto divertente è la minaccia da Thomson Airlines, che sostiene che la decisione del giudice potrebbe avere un impatto significativo sul settore, ed “in particolare” sul prezzo delle tariffe aeree. La compagnia aerea intende comunque fare ricorso contro questa sentenza alla Corte Suprema.

 

Fatti risarcire per ritardi, cancellazioni o overbooking sui tuoi voli degli ultimi 3 anni.

Controlla il tuo volo

Ci vogliono solo tre minuti