Torna a tutti gli articoliTorna a tutti gli articoli

Scopriamo la meravigliosa Birmania, prima tappa a Yangon

AutoreLorenzo Asuni

autore: Danilo Campisi
Per info: [email protected]

 

Birmania

Inizia la seconda parte del nostro tour in Asia di AirHelp nel Mondo, il nostro viaggio ci porta in Birmania una terra poco conosciuta dalla maggior parte dei turisti ma che almeno per me è stata una meravigliosa scoperta. Troverete utili consigli e suggerimenti che solo chi ha veramente vissuto questi straordinari luoghi potrebbe darvi.

Cenni storici

I birmani (principale popolazione della Birmania) provengono dal Tibet. Si sono insediati nell’attuale Birmania nel IX secolo. Giusto per fare qualche paragone, i thailandesi si trasferirono in Tailandia dal Guangxi (Cina) nel I millennio, la popolazione cinese nasce quattro millenni fa e in Giappone i primi segni di civiltà risalgono al XI secolo a.C. Date piuttosto recenti se si pensa che i primi uomini a popolare la penisola italiana risalgono alla preistoria, oltre 2,5 milioni di anni fa!1h

Controlla: BALI: Come arrivare, come spostarsi e dove alloggiare

Dove andare

Essendo la Birmania un paese di 50 milioni di persone (al 2016) divisi in 14 regioni, bisogna innanzitutto capire dove vale la pena andare. Il mio programma, quello di altri amici viaggiatori prima di me e di molti altri, include le seguente tappe: da Yangon verso Inle Lake a Bagan per finire a Mandalay. Ovviamente vale anche il percorso inverso, visto che volando dall’estero troverete sicuramente volo con destinazione a Yangon o Mandalay. Ci sono aeroporti anche a Inle Lake e Bagan ma solo con tratte interneaaPer ognuno dei centri citati, vedremo adesso come arrivarci, come spostarsi al loro interno e un programma dettagliato che include cosa fare e vedere in quanto tempo ma anche dove mangiare. Piccola nota sul dove alloggiare: mi sembra superfluo citare strutture specifiche, potrei consigliarvi quelle dove ho alloggiato io ma tanto vale usare booking.com e leggere i commenti di decine, centinaia o migliaia di utenti. Penso sia piuttosto utile consigliarvi in che zona alloggiare.

 

Yangon

 

Come arrivarci

Il mio viaggio inizia da Yangon, che potrete raggiungere in volo dal vostro paese facendo qualche probabile scalo o da un altro paese vicino.

Come spostarsi

Prendere tranquillamente il taxi: economico (se siete bravi a negoziare) ma non davvero efficiente per via del traffico. Pertanto, se le distanze non sono lunghe (usate Google Map per calcolarle) o all’interno di una specifica area (ad esempio da downtown al mercato principale) potete spostarvi anche a piedi.

In che zona alloggiare

Potrebbe essere conveniente (in modo da potervi spostare a piedi o comunque evitare lunghe distanze in taxi) alloggiare nei pressi di downtown o della Shwedagon Pagoda.

Programma dettagliato

Vi consiglio di dedicare il primo giorno a alla visita di Downtown. Se ne avete occasione, potete farlo con un Free Walking Tour che opera ogni mercoledì e domenica e vi porta a visitare i principali siti di interesse dandovi anche interessanti spiegazioni in maniera del tutto gratuita (o quasi, dato che dovrete comunque dare una mancia a fine tour). Il Tour parte alle 16 dal parco di fronte al parcheggio del City Hall. Cercate la guida con maglia o ombrello verde. Dura circa due ore e si conclude al mercato principale di Yangon.1aA questo punto avrete due scelte, andare al Mercato Bogyoke o visitare la Pagoda Shwedagon al tramonto. Nel mio caso, ho visitato il mercato prima del Free W alking Tour, avendo così poi tempo di prendere un taxi e raggiungere la Pagoda Shwedagon.1bPer visitare Pagoda Shwedagon mettete in programma circa un’oretta. Potete leggere maggiori feedback su tripadvisor.com ma, parere personale, si tratta di una Pagoda molto grande e tra le migliori che abbia mai trovato in Asia. Insomma, sono sicuro che non ve ne pentirete di avergli dedicato una visita.1cQuando avrete finito, essendo oramai ora di cena, vi consiglio senza dubbio di prendere un taxi e farvi portare sulla parte nord del Kandawgyi Lake. Posto incredibile dove, dopo aver pagato una tassa irrisoria per entrare, vi ritroverete una vasta scelta di ristoranti affacciati al lago con vista sulla Pagoda Shwedagon. I prezzi sono modestissimi (considerate antipasto, primo, contorno, frutta e bevanda circa 10.000 kyat).1dUltima cosa da visitare, spesso poco pubblicizzata, La Sakura Tower. E’ il più alto palazzo a Yangon, con una vista spettacolare su tutta la città. Una volta arrivati, salite all’ultimo piano, sedetevi al ristorante, ordinate quello che volete e godetevi la vista. Hanno una vasta scelta per pranzo, cena o caffetteria e i prezzi sono nella media di Yangon.1f

Per fare tutto questo, vi basta un giorno pieno. Due giorni nel mio caso, dato che sono arrivato a Yangon nel pomeriggio, quindi ho lasciato la Sakura Tower per il secondo giorno a pranzo, prima di partire in bus per Inle Lake dove continuerà il nostro tour in Birmania.

 

Non perdere le precedenti puntate di AirHelp nel Mondo:

Le 5 cose assolutamente da fare a Bali per chi ama sport ed avventura

Le 5 cose da non perdere a Bali per chi ama relax e vita notturna

Bali: Dove mangiare e cosa vedere

 

Fatti risarcire per ritardi, cancellazioni o overbooking sui tuoi voli degli ultimi 3 anni.

Controlla il tuo volo

Ci vogliono solo tre minuti